martedì, gennaio 23, 2018

10 cose (particolari) da fare in Lituania

Tra le mete che ho in mente a breve termine ci sono le Repubbliche Baltiche, tra queste la Lituania. E' davvero un po' che ci penso, anche perché da Roma ci sono voli molto convenienti.

A metterci lo zampino oggi anche l'Ente del Turismo che in una nota ha diffuso 10 curiosità sul Paese che rappresentano anche un buon motivo per partire. 

Vabbe', diciamo una scusa in più visto che i numeri dei turisti internazionali sono in continua crescita.


Ecco allora le 10 curiosità e provate a indovinare le 3 che mi piacerebbe provare, se mi leggete avrete imparato a conoscermi e non sarà poi così difficile.

1. La Lituania è il centro geografico d’Europa

Ci voleva  il geografo francese Jean-George Affholder per stabilire che il centro geografico d'Europa è proprio qui. E' stato nel 1989 che lo studioso dell’Istituto Geografico Nazionale della Francia calcolò il luogo esatto e in quel preciso punto dal 2004 sorge una colonna di granito bianco sormontata da una corona di stelle, opera de l celebre scultore lituano Gediminas Jokūbonis.



 Ma dov'è esattamente questo centro? E' il Parco d’Europa, che si trova ad appena 20 minuti dal centro di Vilnius ed è anche un grandioso museo di arte contemporanea a cielo aperto, non a caso è considerato anche una tra le 50 più belle destinazioni d'arte di tutto il mondo. La sua particolarità è quella di ospitare oltre 100, realizzate da 33 artisti di tutto il mondo, in un contesto naturale unico.



2. Un terzo del territorio lituano è coperto da foreste

Per chi come ama le attività all'aria aperta non può certo passare in secondo piano la sua caratteristica di Paese verde. Pensate che ogni abitante può contare su 0,5 ettari di foresta. Vi risparmio di fare i calcoli, complessivamente ad essere coperto di foreste è un terzo del territorio.

Un cuore verde dai grandi numeri:
  • 5 parchi nazionali 
  • 30 parchi regionali,
  • 254 riserve naturali e culturali 
  • 1 riserva della biosfera



E visto che il verde ha bisogno di acqua, ecco altri numeri interessanti perché qui l'acqua davvero non manca:
  • le risorse idriche sotterranee sono sette volte superiori al fabbisogno nazionale
  • ci sono circa 30.000 fiumi e torrenti 
  • e circa 6.000 laghi

Il Parco Nazionale di Aukštaitija vanta la maggiore concentrazione di laghi del Paese, 126 su un territorio di 407 kmq. L'area protetta è anche molto importante anche per la biodiversità, qui vive il 59% di tutte le specie di piante presenti in Lituania.

Altra area protetta da non perdere è la Penisola Curlandese, che è anche Patrimonio del Umanità dell’UNESCO, mi viene voglia di partire solo a leggerne la descrizione: una lunga lingua di sabbia tra il Mar baltico e la laguna, ricoperta di foreste di conifere, dove passeggiare tra grandi dune di sabbia e colorati villaggi di pescatori.


3. La lingua lituana è una delle più antiche del mondo

Non vi spaventate se vi dico che la lingua lituana - molto simile al sanscrito - è una delle più antiche al mondo, ve la caverete tranquillamente con l'inglese che, insieme al russo, è molto diffuso.



4. Gli ultimi pagani in Europa

La diffusione del cristianesimo qui è arrivato tardi, i lituani sono stati l’ultima popolazione in Europa ad aver abbandonato il paganesimo in pieno Medioevo, era il 1387. Ecco perché alcuni di queste tradizioni sono ancora presenti in alcune ricorrenze che mescolano antiche usanze con feste cristiane.

Pare che questa commistione sia particolarmente evidente nel corso del Shrovetide, ovvero il Carnevale. Una festa molto sentita che unisce i riti propiziatori antichi per incoraggiare l’arrivo della primavera con la tradizione cristiana. I festeggiamenti si tengono in  tutto il paese con parate in maschera e canti propiziatori. 

Tra gli eventi più diffusi c'è a battaglia tra le due maschere della tradizione lituana Kanapinis e Lašininis, e il rogo del Morė, simbolo dell’inverno. Da non perdere poi una assaggio delle  tradizionali frittelle.


5. La connessione internet migliore al mondo


Sempre connessi! Non c'è notizia migliore per una travel blogger che quella di avere la certezza di essere sempre on line per condividere su Facebook, Twitter e Instagram la mia esperienza di viaggio live. La Lituania ha investito molto ed oggi vanta il primato di essere tra i leader mondiali nella fornitura di connessione wireless pubblica veloce.


6. La collina delle croci è unica al mondo


Sapete quante sono le croci sulla "Collina delle Croci"? Oltre 200 mila! Ce ne sono di tutte le dimensioni e fatture. Una tradizione iniziata nel 1831 in memoria dei caduti nelle rivolte per la liberazione della Lituania. Quello fu solo l'inizio, da allora il numero di croci è aumentato facendo del sito un luogo mistico e misterioso, unico nel suo genere. 


Per la loro valenza storica, culturale ed artistica, le croci sono state inscritte tra i siti Patrimonio orale e immateriale dell’umanità dell'UNESCO.

La collina sorge nei pressi di Šiauliai, nel nord del Paese. Tra i tanti che si sono recati qui in pellegrinaggio anche Papa Wojtyla che fece tappa qui nel 1993, dopo la visita vicino alla collina fu costruito un monastero francescano, diventato oggi un'altra importante meta di pellegrinaggio.


7. Nel 2018 la Lituania celebra il centenario dell'indipenza

Alla fine del diciottesimo secolo la Lituania scomparve brevemente dalla mappa dell’Europa per poi ricomparire il 16 febbraio 1918, quando ottenne l’Indipendenza, un evento importante che per l'intero 2018 sarà celebrato con un intero anno di manifestazioni ed eventi. 

Tra gli eventi più importanti il Lithuanian Song and Dance Festival (che si tiene ogni 4 anni) quest'anno interamente dedicato al centenario.
Il festival, inscritto tra i siti Patrimonio orale e immateriale dell'umanità dell’UNESCO, vedrà impegnati qualcosa come oltre 40mila tra ballerini e coristi. L'appuntamento è a  Vilnius dal 30 giugno al 6 luglio.


8. Leader delle mongolfiere

Ci sono tanti posti al mondo che fanno della mongolfiera uno dei fiori all'occhiello per una visita speciale del Paese. In Lituania questo tipo di esperienza di può fare un po' in tutto il Paese, da Vilnius, dove è possibile sorvolare il centro storico, a Kaunas, da Trakai, fino a Birštonas e alla Penisola Curlandese.

La particolarità in fatto di mongolfiere sta nel fatto che la Lituania è prima al mondo per quanto riguarda il rapporto tra numero di mongolfiere ogni mille abitanti. 


9. Campioni del mondo di pane integrale


Sul tema pane sono sempre molto sensibile, come forse sa chi mi segue sui social, sono una lievito madre addicted e apprezzo molto il buon pane. In ogni viaggio il mio incontro con il pane ha sempre un ruolo importante. Il mio preferito è quello integrale ed ho scoperto che la pensano così anche i lituani che vantano una produzione e un consumo annuale di pane integrale da primato: 110 kg per persona all’anno! 

Da qui non solo la voglia di assaggiarlo al più presto, magari con dell'ottimo formaggio locale,
ma anche quella di partecipare ad una delle lezioni di cucina per imparare a prepararlo che offrono diverse località del Paese. 


10. L'80 % dell’ambra del mondo si trova nel Mar Baltico


Lo sapevate che l’80% della produzione mondiale di ambra proviene del Mar Baltico?  Se pensate che era nota anche come “oro lituano” la risposta è facile.

Era da qui che un tempo i mercanti percorrevano la Via Dell’Ambra per portare il loro prezioso carico di resina fossile - utilizzata non sono in gioielleria, ma anche in medicina -non solo in tutta Europa, ma anche in Asia e Nord Africa


Percorrere l’antica Via dell’Ambra, consente di scoprirne non solo la storia, ma anche il processo di lavorazione e la produzione. Tra i luoghi da non perdere il Museo dell’Ambra di Palanga, la Baia dell’Ambra a Juodkrante e la Galleria Mizgiris a Nida. 

Un percorso che ha anche un aspetto legato al wellness con tanti centri terapeutici e Spa della Lituania propongono percorsi di benessere che sfruttano le proprietà curative dell’ambra e dove si possono trovare infusi, olii, creme, polveri e tè fatti con questa resina.

Io mi sono già fatta un'idea precise di quello che vorrei fare quando andrò (spero presto) in Lituania. Sono tre le cose che mi stuzzicano di più, provate a indovinare quali... la risposta la trovate qui sotto (non sbirciate), capovolta come nelle migliori pubblicazioni di enigmistica. Però se mi seguite sul blog e sui social non dovrebbe essere difficile indovinare


Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Booking.com