giovedì, giugno 12, 2014

Israele turismo, serata romana per il passaggio di consegne

Tramonto romano a fare da cornice alla serata
"Un israeliano nato a Buenos Aires e vissuto in Italia", così Tzvi Lotan si è presentato ieri sera a Roma al ristretto gruppo di invitati chiamati a salutare l'avvicendamento alla direzione dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo in Italia.



Tzvi Lotan, lascia dopo un quinquennio, anche se complessivamente in Italia ha lavorato 9 anni. Una prima volta dal 2000 al 2004 e successivamente dal 2009 ad oggi in veste di direttore dell'ente. Un lungo periodo che lo ha fatto innamorare ancora di più dell'Italia.



Ieri sera i saluti sulla terrazza dell'hotel Savoy, con a fare da cornice uno straordinario panorama che spazia a 360° su Roma, reso ancora più bello dai colori del tramonto.

Passaggio di consegne all'Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo

 

Tzvi Lotan e Kotzer Adar
A fine luglio dunque Tzvi Lotan lascia il suo incarico e l'Italia, ma anche "tanti amici e un grande staff" e per questo ha voluto dire "tante volte grazie a ognuno" di noi. A dire il vero c'è un'altra cosa che lascia, un trend più che positivo che sta vendendo crescere in modo costante il flusso turistico tra Italia e Israele


  • + 2% con 175.000 turisti recatisi in Israele nel 2013 
  • + 14% del turismo cattolico nel 2013

Un'eredità che passa alla signora Kotzer Adar laureata in Scienze Politiche e Management, chiamata a succedergli con il compito di incrementare ulteriormente il numero di italiani che scelgono Israele. Un compito facile, viste le premesse: già nel primo semestre del 2014 si registrano dati in continua crescita con un + 28% nel solo mese di maggio rispetto allo stesso mese del 2013. 


Kotzer Adari è una grande innamorata dell'Italia, ed è felice di tornare nel nostro Paese nel quale dice "essere di casa" e dove in passato è vissuta per 6 anni. Per lei è una grande emozione, e un onore, prendere il posto di Tzvi Lotan, sotto la cui direzione ha già lavorato all’interno dell’ufficio di Milano. Un'esperienza che le ha consentito di imparare un buon italiano, ma anche di conoscere ed amare la nostra cultura, tutte competenze che la faciliteranno nelle relazioni con il mondo del trade e non solo. 

Kotzer Adar, neo direttore dell’Uff. Naz. Israeliano del Turismo

Una donna affascinante e su questo Tzvi Lotan ha simpaticamente scherzato, con la simpatia che lo contraddistingue, dicendo che sarà più piacevole avere a che fare con lei. 

Kotzer Adari vanta comunque un curriculum di tutto rispetto che l'ha vista già responsabile del Desk Europa-Occidentale, del Ministero del Turismo, consentendole di acquisire una buona competenza globale in tutti i differenti settori della promozione turistica. Ad
entrambi faccio i miei auguri per il nuovo incarico che vanno ad assumere, la prima in Italia il secondo in Israele.



Serata con finale a sorpresa

Una serata davvero piacevole, rinfrescata quel po' che basta dal venticello romano e a renderela ancora più gradita è arrivato il regalo finale offerto dalla compagnia aerea El AL: un biglietto Roma/Tel Aviv/Roma, valido per due persone, che è stato consegnato a tutti gli invitati, con incluso un caffè in compagnia di Tzvi Lotan. 

Un omaggio che mi porterà presto in Israele. Di questo ho ringraziato Tzvi Lotan ricordandogli una promessa che mi aveva fatto tempo fa quando mi aveva detto “Non è possibile che tu non sia mai stata in Israele, ti ci mando io” ed ecco che alla fine del suo mandato, la promessa l'ha mantenuta.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...