sabato, luglio 20, 2013

Giocare a Golf in Tunisia

Vi ho già detto di come la Tunisia sia una meta di vacanze attive, dal più tradizionale tennis a proposte molto adrenaliniche. C'è però uno sport in particolare che qui va alla grande: il golf.

Pensate che gli appassionati di questo sport hanno a disposizione ben nove grandi campi da 18 a 36 buche, di cui sette solo nell'area tra Hamammet e Monastir, il tutto immerso in un panorama fatto di palmeti e alberi da frutta, con percorsi che portano il giocatore fino in riva al mare.


Campi che soddifano tutte le esigenze degli sportivi che possono cimentarsi in percorsi di vari livello, progettati da architetti famosi. Si sa che il giocatore di golf è molto esigente e che si porta la sua attrezzatura da casa, ma se così non fosse, tutti i centri dispongono anche di un servizio di noleggio. I campi si trovano vicino ai grandi alberghi e molti hanno un servizio navetta che consente ai clienti di raggiungere facilmente il green.


 Durante il mio ultimo soggiorno in Tunisia ho avuto l'occasione di avvicinarmi a questo sport. La prima cosa che ho capito è che è molto meno facile di quello che si possa pensare. Non è esattamente il tipo di sport che fa per me, però devo ammettere che mi sono divertita molto non solo a girare per i campi con la golf cart, ma anche impugnando (si dice così?) la mazza e dopo un corso essenziale provare a giocare.

 In particolare abbiamo visitato due campi
- El Kantaoui Golfe Course (18 + 18 buche)

- Palm Links Golfe Course Monastir (18 + 9 buche)


El Kantaoui Golfe Course è un campo statale, il più antico della zona, nato nel 1979 in seguito alla costruzione della Marina di Port El Kantaoui. Dagli iniziali due campi da 9 buche, è passato agli attuali 18+18, il Panorama course e il Sea course, con un percorso che arriva in riva al mare. Decisamente molto panoramico. Non abbiamo giocato, ma ci siamo divertiti molto a girarlo a bordo delle golf cart elettriche.


Al Palm Links Golfe Course Monastir, altro importante campo da golf della zona, abbiamo invece approfondito informazioni circa l'utenza di questo sport. Insomma chi viene fino in Tunisia per giocare a golf. Si tratta soprattutto di scandinavi, in particolare danesi e tedeschi. I costi non sono estremamente elevati. 

Per giocare si pagano 77 dinari al giorno, ai quali ne vanno aggiunti altri 46 per la golf cart.

Per giocare è necessario avere la carta verde, una particolare licenza che garantisce che il giocatore conosca le basi del golf e i comportamenti da utilizzare sul green. Chi non la possiede può sempre frequentare un corso base di 10 ore e iniziare a praticare questo sport. 


Per gli accompagnatori una soluzione simpatica è quella di prendere qualche lezione,  per un'ora bastano 26 dinari, e, spenendo solo 7 dinari al giorno, divertirsi al campo pratica. Cioè quello che abbiamo fatto noi che ci siamo avvicinati al golf per la prima volta, scoprendo, come vi ho già detto, che è più difficile di quello che sembra.    

A che età si comincia a giocare? in genere non prima degli otto anni, ma ci sono casi di bambini particolarmente dotati che iniziano già intorno ai 4/5 anni. L'importante per loro comunque è il divertimento.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...