venerdì, giugno 29, 2012

Mangiare a Orléans: Ver di vin





Ver di vin

Ad Orléans abbiamo mangiato in un locale molto carino, più che un ristorante è un'enoteca dove si serve anche la cena. Il locale è il Ver di vin in Rue des Trois Maries, 2, a due passi dalla cattedrale.

Stupisce un po' il fatto che all'entrata la prima cosa che si incontra è la cucina, rigorosamente a vista. Per mangiare bisogna scendere nella cantina che si trova a livello interrato. L'ambiente è sobrio e raffinato.

Vi accoglierà Sabine Brochard, giovane sommelier che ha lavorato con noti chef. Di lei rimane impresso il sorriso, l'entusiasmo e soprattutto con la sua voglia di far conoscere i sapori del territorio, il locale, infatti, pone come obiettivo quello di esaltare le produzioni locali.



Sabine ama l'Italia e i suoi vini, ed è un vero piacere scambiare con lei opinioni ed esperienze sul tema vino.

Sabine Brochard dietro al bancone

La Loira conta ben 68 vini doc, tra bianchi e rossi, molti dei quali li troviamo nella carta Ver di vin. A proposito, per la cena è aperto da lunedì al sabato, a pranzo invece solo il giovedì e venerdì.


Il primo vino che abbiamo bevuto è stato Les Vignerons de la Grand'Maison abbinato ad un   ottimo tortino di formaggio di capra con erbe e funghi. A seguire un Le Grand Chemin e Un vin une Rencontre da bere con il piatto forte: anatra con salsa di cassis, tortino di patate e verdure.  

Per concludere un dessert fresco e appetitoso, una bavarese di vaniglia con le fragole accompagnato da un distillato di pere... ecco questa è l'unica cosa che non ho apprezzato, ma per un motivo mio personale: detesto le pere!!!! Chi lo ha bevuto comunque ha detto che era ottimo.

A proposito di vini, se amate il turismo enologico vi segnalo la via dei vigneti di Orléans che si trova ad una decina di km dalla città, tra la Loira e Sologne.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...