mercoledì, giugno 13, 2012

Capri, arriva la tassa di sbarco

Capri rinuncia alla tassa di soggiorno e sceglie la tassa di sbarco. In questo modo a pagare non saranno solo i turisti che soggiorneranno in strutture capresi, ma tutti coloro che scenderanno a terra. 


Quindi se fino al oggi pagava da 5 a due euro, in proporzione alle stelle, solo chi soggiornava in hotel ora ad essere colpiti saranno tutti uguale misura. La tassa di sbarco è fissata ad 1,50 euro e sarà quindi dovuta anche a tutti i turisti mordi e fuggi.



Nessuna possibilità si sfuggire al pagamento, sarà compreso nel biglietto del traghetto, sarà poi la compagnia a girare il dovuto ai due Comuni.


 Visto il numero di persone che sceglie di trascorrere una giornata a Capri, non serve fare i conti per capire che gli entroiti saranno notevoli, chi i conti li ha fatti parla  di poco meno di 3 milioni.


Ad essere esonerati dalla tassa solo i residenti, gli studenti, i pendolari e chi possiede una seconda casa per la quale versa già una salatissima Imu al Comune.

La decisione è presa, mancano solo gli ultimi dettagli che verranno discussi venerdì prossimo 

dal Consiglio Comunale di Capri e la settimana prossima da quello di Anacapri.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...