venerdì, gennaio 13, 2012

Destinazione Dubai

Quest'anno ho deciso di portare le ossa al caldo... sfumato il sogno Zanzibar, ho pensato che il posto migliore per trascorrere il Capodanno fosse la città più folle, appariscente e surreale del pianeta: Dubai.

I tempi in cui conservava i colori del deserto nelle sue case con i cortili, i tetti in foglia di palma è lontano. Ora a dominare il paesaggio sono i grattacieli che sfidano le nuvole e che spesso riflettono il paesaggio circostante e che dominano anche su quello che resta della Old Dubai.

Insomma il mio viaggio è stato un un tuffo nel futuro tra le architetture più esagerate che si può immaginare. 

Prima fra tutte il Burj Khalifa, la cui sagoma si staglia sullo skyline di Dubai... ed è proprio osservandolo da lontano che si percepisce meglio la sua straordinaria altezza: 828 metri che ne fanno l'edificio più alto del mondo. E' incredibile però come da vicino le sue misure da record sembrano svanire al confronto con gli edifici vicini. E' stato ai piedi di questo grattacielo che ho festeggiato l'arrivo del nuovo anno, assistendo ad un incredibile spettacolo di fuochi d'artificio posizionati direttamente sul Burj Khalifa per essere poi sparati nel cielo scuro e riempirlo di colori. Uno spettacolo emozionante che, assicurano, sarebbe il più spettacolare del Pianeta.


Non si fa fatica a crederlo, a Dubai tutto è esagerato e l'esagerazione sembra diventato ormai il filo conduttore che contraddistingue i suoi cantieri ed è forte nei vari progetti il desiderio di entrare nel Guinness dei Primati.  Lo spazio non manca, ma non basta, ne serve sempre di più... soprattutto con vista mare... se la costa è tutta edificata il problema qui si risolve “facilmente” creando altra costa. La celebre The Palm, una pazzesca isola a forma di palma, è ormai cosa fatta e ora si lavora per realizzare un'altra palma e addirittura un arcipelago a forma di planisfero.

Una Dubai dati tanti record che potrebbe iniziare anche a bordo dell'A380, l'aereo più grande del mondo, in servizio sui voli Emirates. Per me non è stato così, io ho volato con Egypt Air via Cairo... peccato, volare sull'A380 sarebbe stato un sogno realizzato. Pazienza, sarà per la prossima volta!
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...