lunedì, luglio 19, 2010

Musei a Madrid: Il Prado

Voli Madrid


Ogni città ha il suo must. Ci sono cose che non puoi non fare o non vedere. Se voli a Madrid è d'obbligo una tappa al Museo del Prado, una delle pinatoche più importanti del mondo e sicuramente la più completa in fatto di pittura spagnola. Notevoli anche le sezioni dedicate alla pittura fiamminga, italiana, tedesca, francese e inglese. Nelle sue sale sono esposti alcuni dei maggiori copolavori di pittori quali El Greco, Velázquez, Goya, Bosch, Tiziano, Van Dyck e Rembrandt.

Quello del Prado è un museo dai grandi numeri
  • 8.600 quadri; 
  • 5.000 disegni; 
  • 2.000 stampe; 
  • 1.000 tra medaglie e monete; 
  • 2.000 oggetti d'arte; 
  • 700 sculture 

Tutto questo fa del Prado il secondo museo più visitato al mondo. Il primato spetta al Louvre.

Il biglietto costa 8 euro intero e 4 ridotto. E' però interessante scoprire chi ha diritto alla gratuità. Tra le varie categorie ci sono:

  • gli adulti oltre i 65 anni
  • i cittadini dell’Unione Europea disoccupati
  • i professori di storia dell'arte o materie legate al contenuto del Museo
  • studenti dell’Unione Europea minori di 25 anni
  • minori di 18 anni
Se appartenete ad una di queste categorie, ricordatevi di portare con voi un documento che accerti il vostro diritto al biglietto gratuito. 
Libero accesso per tutti nelle seguenti giornate 
  • 2 maggio, 
  • 18 maggio, 
  • 12 ottobre
  • 6 dicembre.
  • dal martedì al sabato, dalle 18.00 alle 20.00
  • la domenica, dalle 17.00 alle 20.00.

Tenetene conto quanto vi accingerete alla prenotazione voli. Acquistando il biglietto on line si ha invece diritto ad uno sconto e ovviamente si evitano le file.  Un'altra soluzione potrebbe essere quella di acquistare una carta Paseo del Art, che con 17,60 consente l'ingresso anche al Museo Thyssen-Bornemisza e Museo Nazionale Centro d'Arte Reina Sofia. Attenzione però. La tessera vale un anno, ma dà diritto di entrare una sola volta in ciascuno dei tre musei. 

In questi giorni il museo sta ospitando la mostra Turner y los Maestros e per consentire una maggiore fruibilità dei suoi spazi, nei mesi di luglio e agosto rimarrà aperto due ore in più dal martedì al sabato. La domenica l'orario sarà quello consueto 9-20 e il lunedì è giorno di chiusura.

La mostra ospita 80 opere del maestro britannico che mette in confronto con quelle di alcuni grandi maestri dell'arte che le influenzarono: da Canaletto a Watteu, da Rubens a Tiziano, da Claudio de Lorena a Rembrandt. L'apertura prolungata di luglio e agosto offre la possibilità di prolungare di due ore la visita al museo. Un museo di queste dimensioni non può essere visitato in un solo giorno, quindi è necessario fare una selezione delle opere che si vuole vedere prima di entrare. Magari anche prima di partire documentandosi sulle collezioni.

Se poi il tempo che trascorrete a Madrid ve lo consente e la vostra passione per l'arte è alta, potete sempre decidere di dedicare due giornate al Prado, magari approfittando di una delle giornate di apertura gratuita.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...