mercoledì, giugno 02, 2010

Amsterdam in fiore

offerte hotel Amsterdam
Amsterdam
Amsterdam è stata la meta della mia ultima vacanza low cost. Sono partita con un gruppo di amici, provenienti da diverse città italiane e ci siamo ritrovati ad Amsterdam per uno straordinario weekend di metà marzo. 
 
Organizzare non è stato difficile, per prima cosa ho cercato una data nella quale fossero disponibili voli a basso prezzo da Roma, Milano e Bologna, poi mi sono occupata del pernottamento.
Di hotel Amsterdam ne ha veramente per tutte le tasche, cercando per tempo si trovano soluzioni ottime a prezzi ragionevoli.
Da questo punto di vista il consiglio che vi posso dare è quello di risparmiare, ma di cercare comunque un hotel in zona centrale. Amsterdam non è grande e ci si muove benissimo a piedi, a patto ovviamente che il vostro hotel non sia troppo lontano.

Perché un viaggio ad Amsterdam? Perché è una città bellissima, piena di vita e dove, in ogni stagione, si possono fare tante cose.
L'organizzazione del viaggio io l'avevo scherzosamente chiamata “Operazione Tulipano” perché sicuramente i fiori sono il simbolo della città e del Paese.
mercato dei fiori di Amsterdam
Il mercato dei fiori

Di tulipani io non ne ho comprati, perché un mio amico mi aveva portato 50 bulbi come regalo dal suo viaggio di capodanno, però una visita al mercato dei fiori non me la sono lasciata scappare... anche perché i miei amici i bulbi li volevano comprare!!!
Bulbi per ogni gusto
In ogni caso non si può andare ad Amsterdam senza fare un salto al mercato di fiori più famoso dell'Olanda lungo il canale Singel. Il mercato si tiene qui dal 1862, con il tempo si è ingrandito ed espone non solo tulipani di ogni colore, ma anche altri tipi di fiori. Una vera gioia per gli occhi!

Caratteristica del mercato è quella di essere galleggiante, a ricordo di quando in passato fiori e piante venivano portati qui con imbarcazioni lungo i canali.
Il mercato è aperto tutto l'anno dalle 9,30 alle 17,30. Il sabato chiusura anticipata alle 17 e domenica chiuso

Abbiamo dovuto rinunciare ad un'escursione nei tipici campi fioriti, un po' perché il tempo che avevamo a disposizione non era moltissimo e un po' perché il periodo migliore per fare queste passeggiate, magari in bicicletta, va da fine marzo a metà maggio. 

House Amsterdam
Le antiche case di Amsterdam
A proposito di fiori, chi parte a giugno ha l'opportunità di visitare i giardini segreti di Amsterdam. Dal 18 al 20 giugno infatti gli abitanti delle case lungo i canali apriranno al pubblico i loro giardini, una visita privilegiata che sarà accompagnata da eventi musicali organizzate per l'occasione.

Il tema dell'apertura 2010 ha come titolo: "Corti e giardini comuni" e coinvolgerà una trentina di giardini. I giardini, vere e proprie oasi di pace, spesso celano dei gioielli botanici: vecchi e maestosi alberi e piante rare. La visita offre anche l'occasione, in alcuni casi, di passare attraverso case dei secoli scorsi, anche del 17esimo e 18esimo secolo e già questo è di grande interesse. Camminando per le strade e costeggiando i canali osservavamo con attenzione le particolari architetture delle case di Amsterdam, ma ci è rimasta la curiosità di vedere come fossero dentro.

Per partecipare a questo tour è necessario acquistare una carta di ingresso presso gli Uffici del Turismo di Amsterdam sito in Keizersgracht 672.

Per ora è tutto, ma di Amsterdam tornerò a parlare presto.... ho ancora molto da dire, perché come ha detto il mio amico Giulio "Amsterdam non è solo sesso e droga"... c'è anche quello, ma è una città che offre molto di più al visitare.

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...