lunedì, febbraio 15, 2010

Muoversi a Berlino

Quando si parla di viaggi aerei nelle capitali europee sempre più spesso la tendenza è quella di prenotare mesi di anticipo per assicurarsi la tariffa migliore, ma è la scelta migliore... a volte sì, a volte no... dipende.

Ricordate che cosa disse il gatto Zorba alla gabbianella? "Vola solo chi osa farlo" e osare, nel nostro caso, è anche quello di puntare sul last minute. Sapendo dove e come cercare si trovano offerte da leccarsi i baffi. Questa è solo una premessa per continuare a parlavi di Berlino.


Una volta prenotato il vostro volo per Berlino accertatevi in quel aeroporto arrivete.
 
La Capitale tedesce è servita attualmente da due scali. A nord della capitale troviamo l'Aeroporto di Berlino-Tegel, usato dalle principali compagnie aeree, da Alitalia a Lufthansa e a sud-est l'Aeroporto di Schönefeld, nel quale fanno base molte compagnie low cost. Ho scritto attuamente perché il terzo aeroporto, quello di Tempelhof è chiuso dal 2008, stessa sorte capiterà entro il 2011 a Tegel. Il futuro di Berlino è quello di un unico grande Aeroporto Internazionale: Berlino-Brandeburgo, che nascerà dall'ampliamento in corso di Schönefeld.
Per raggiungere la città, oltre ovviamente al servizio taxi, entrambi gli aeroporti sono serviti da mezzi pubblici.


Da Tegel si può raggiungere Berlino in circa mezz'ora con il JetExpressBus o con il bus "X9 Tegel". Se volete spendere meno ci sono i bus di linea 109 e 128, quest'ultimo che vi porta a a Kurt-Schumacher-Platz, dove potete e prendere la U6 (metropolitana).


Per chi arriva a Schönefeld, la metropolitana è a 5 minuti a piedi. Da qui Berlino si può raggiungere o con la S9 o con la S45.


Entrambi gli aeroporti sono in zona C, quindi per raggiungere il centro avrete bisogno di un biglietto per le zone ABC, il cui costo è 2,80€.


Prima di prendere il vostro mezzo per Berlino, informatevi bene degli orari del ritorno, può essere fondamentale per non rischiare di arrivare in aeroporto di corsa... come è successo a me. La S9 passa ogni 30', il treno previsto l'ho perso per un minuto (!!!!) e quello successivo è stato soppresso (ARGH!!!!), ed è così che sono arrivata a Schönefeld a passo di bersagliere, trascinandomi dietro il bagaglio... Comunque, tutto è bene, quel che finisce bene: per fortuna l'aereo era in ritardo "per problemi tecnici"... non abbiamo mai saputo quali fossero, ma io ho pensato che forse anche il pilota era rimasto "vittima" del treno soppresso.


Rimanendo in tema di trasporto pubblico, visto che Berlino è una città molto grande, avrete sicuramente bisogno di muovervi spesso con autobus e metropolitane, ecco quindi qualche informazione utile.


Si fa presto a dire metropolitana...per prima cosa occorre capire la differenza tra SBahn e UBahn: la prima è di superficie, la seconda sotterranea. Attenzione alle entrate alle stazioni, anche se molto vicine, generalmente sono separate. Quindi occhio alla "S" e alle "U".


Il biglietto di corsa semplice zona AB costa 2,10 € e dura due ore, consente di salire e scende dal metro, bus e tram, ma solo in una direzione.


Il biglietto giornaliero costa invece 6,10 € e consente un numero illimitato di corse su tutti i mezzi pubblici, non scade a mezzanotte, ma alle 3.00 della mattina seguente.


Se viaggiate in gruppo, una soluzione particolarmente economica è il biglietto giornaliero per gruppi che con 15,90 € consente a 5 persone di viaggiare insieme per tutto il giorno. Anche questo dura fino alle 3 del mattino successivo.


Altra soluzione vantaggiosa è il biglietto settimanale, costa 26,20 €, che vale fino alla mezzanotte del settimo giorno.Sabato, domenica e festivi, vi consente di portare con voi un adulto o tre bambini. Stessa possibilità anche negli altri giorni della settimana, ma solo dopo le 20.


Una notizia utile per chi viaggia con bambini: fino a 6 anni non pagano il biglietto, da 6 a 14 hanno diritto alla tariffa ridotta (1,40€)


E visto che siamo in tema di trasporto pubblico, vi consiglio di fare un giro sull'autobus della linea 100 che parte dalla Stazione dello Zoo e arriva fino ad Alexanderplatz, attraversando i alcuni tra i più famosi luoghi della città e in ogni caso consente di avere un colpo d'occhio fantastico, soprattutto se si sale al piano superiore e si conquista il posto panoramico davanti al parabrezza.

Prima di lasciarvi, un'altra notizia utile. Fate bene i vostri conti è prendete in considerazione la possibilità di acquistare una Berlino CityTourCard che a seconda della tipologia ha una durata di 40, 72 ore o 5 giorni e consente di viaggiare sull'intera linea urbana e il libero accesso a tutti i musei dell'Isola dei Musei. La card inoltre offre una serie di sconti e agevolazioni in numerosi servizi turistici, musei e attrazioni della città.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...