giovedì, febbraio 12, 2009

Una bevanda all'urina di mucca

Mi ricordo un terribile viaggio in treno India... Il viaggio fu più lungo del previsto, avevo finito le scorte di acqua ed ero assiderata. 

In quel momento avrei bevuto di tutto. Ad un certo punto sono scesa ad una stazione ed ho preso una bibita...


Se dovesse capitare anche a voi però fate molta attenzione a quello che comprate, perché ora è in commercio una nuova bevanda che non credo incontri molto i nostri gusti... Si chiama Gaul Jal, e per il suo inventore la sua acqua di mucca dovrebbe diventare una valida alternativa ad altre bevande celebri in tutto il mondo... insomma Coca Cola e Pepsi Cola. Pare sia buona, ma l'ingrediente principale è urina di mucca e pare abbia anche importanti proprietà curative. L'urina viene considerata ricca di proprietà antisettiche, e alcuni prodotti "ayurvedici" venduti in India a base proprio di pipì ed escrementi di mucca farebbero "miracoli" nella cura dei problemi di fegato, del diabete e del cancro.

Se noi occidentali a questa notizia non possiamo che storcere il naso, per gli indiani è diverso. Per la religione induista la mucca è sacra e non viene mangiata a differenza dei suoi derivati del latte, ma anche l'urina e feci che spesso sono un ingrediente per cibi e bevande e vengono venduti in scatola negli scaffali di alcuni negosi. Senza contare poi gli ultra-ortodossi che usano purificarsi bevendo ogni mattina un bicchiere di pipì di mucca.

Va bene che quando si viaggia si dovrebbero sperimentare anche i prodotti del luogo... ma questo Gaul Jal, mi dispiace... lo lascio agli indiani. Mi è bastato assaggiare il te al burro si yack in un monastero nepalese.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...