venerdì, febbraio 20, 2009

Atlantide, mistero svelato?


Di Atlantide l'isola perduta si parla da secoli e ogni tanto c'è chi crede di indiviudarla in qualche punto del pianeta.

Platone, il primo a parlarne, narra che affondò nel 9600 a.C., in un solo giorno, dopo avere fallito l'invasione di Atene. Platone la colloca oltre le Colonne d'Ercole, ovvero oltre lo stretto di Gibilterra... ma questa collocazione fu messa spesso in dubbio e Atlantide fu cercata altrove... non più nell'Atlantico ma nel Mediterraneo. Ipotesi che in alcuni casi andrebbero a coincidere con terre tutt'altro che scomparse, come Santorini, Cipro o la Sardegna.




Ora l'attenzione si sposta di nuovo nell'Atlantico grazie all'annuncio fatto da un ingegnere aerospaziale, Bernie Bamford, che avrebbe identificato Atlantide vicino alle isole Canarie, 620 miglia dalle coste del nord Africa (coordinate 31° 15' 15.53"N e 24° 15' 30.53) .

Una teoria che si basa sulle immagini rivelate da Google Ocean, che mostra sul fondo del mare una strana griglia, un rettangolo perfetto, grande quanto il Galles, che farebbe pensare alla mappa di una città o comunque riconducibile soltanto al lavoro dell'uomo... anche se la stessa cosa era stata detta per la "faccia" scovata su Marte.


Una scoperta che merita di essere approfondita, anche se al momento non c'è nulla di certo, solo una nuova affascinante ipotesi. Atlantide avrebbe una superficie di circa 20.000 kmq. Certamente non si presenterà come in questa ricostruzione, ma se fosse veramente Altantide sicuramente sarebbe la scoperta archeologica del millennio.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...