domenica, novembre 30, 2008

Viaggio in Cambogia e Vietnam: Cu Chil

La mattina del 16 agosto parto per la visita ai cunicoli di Cu Chil, che rimangono fuori Saigon di una settantina di chilometri.

Arrivati, una guida ci accompagna in una sala, dove ci mostra un filmato originale sulla guerra. Poi, passa a spiegarci, con un plastico, tutta la ramificazione dei cunicoli e la predisposizione delle varie stanze (cucina, toilette, camerate)…una cosa sorprendente pensando che si sviluppano su un’area di 200 km…

E’ arrivato il momento che aspettavo: la guida ci porta al sito ed entriamo in questi cunicoli. Per entrarvi e girare mi devo mettere a gattoni e mi sono chiesto “Ma erano così piccoli, un tempo, i Vietcong o si sacrificavano?


Una volta usciti, la guida ci porta nella zona delle trappole, che i Vietcong mettevano per fare le imboscate agli americani…tra l’altro ci sono residui di bombe inesplose e crateri causati dall’esplosione di altri ordigni…

Tutta questa rete di cunicoli è dovuta all’ingegno dei Vietcong per imbrogliare e sconfiggere l’esercito USA.
Testo e immagini di Davide il fotografo

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...