venerdì, ottobre 03, 2008

Una moschea intitolata a Jesù figlio di Maria


Durante le mie vacanze di Natale in Giordania sono stata a Madaba e qui avevo notato come la presenza di cristiani e musulmani in città non presentasse forti separazioni. Chiese e moschee sembravano convivere senza problemi.

Madaba conta una percentuale del 10% di cristiani, alta se si pensa che è il doppio rispetto a quella dell'intero paese.


Ora da Madaba, nel segno della tolleranza interreligiosa arriva un segnale a tutto il mondo. A darlo è la recente intitolazione di una mosche a Gesù Cristo.
Ed è al Nazareno e alla Madonna che sono dedicati i versi del Corano che si trovano sui muri interni dell'edificio sacro.

Un modo per inviare "un messaggio al mondo che i musulmani considerano Gesù Cristo come il proprio messaggero, perché anticipò al mondo l'arrivo del profeta Maometto", ha spiegato l'iman Belal Hanini.

La scelta di Madaba è singificativa, qui infatti scorre il fiume Giordano e proprio in questo tratto, secondo la tradizione, fu battezzato Gesù.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...