giovedì, maggio 01, 2008

Niente più grano ai piccioni veneziani


I piccioni sono un flagello per molte città, Venezia compresa, anche se rappresentano, con canali e gondole, uno dei simboli della città lagunare.
Sono invadenti, sporcano e roviano gli antichi marmi... a Roma ci pensano gheppi, piccioni e cornacchie a tenerne sotto controllo la popolazione... a Venezia invece l'abitudine centenaria di dar loro da mangiare ne rendeva la vita estremamente facile. 


Da oggi però è vietato vendere granaglie lungo calli e piazzette ed è vietato nutrire i volatili. 

L'ordianza comunale non è piaciuta agli animalisti, non è piaciuta ai venditori di grano, anche se il comune promette un indennizzo, che potrà essere in denaro o in licenze alternative, non piace ai residenti e neppure ai turisti che non vogliono rinunciare alla tradizionale foto mentre nutrono i piccioni.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...