martedì, dicembre 04, 2007

La mia Africa: 25/08/2007 Boulders

Vista la giornata splendida eravamo pronti per un'indimenticabile gita al Cape Point.

Pinguini sudafricaUna giornata intensa richiede un'alzataccia

No, non alle 7, quella è solo l'ora in cui abbiamo fatto colazione.
pinguini
Tutti puntuali e alle 7,30 eravamo già in macchina pronti in direzione Boulders.
Avevamo un appuntamento che non potevamo perdere, quello con i pinguini, ma ad aspettarci c'erano anche le balene che nuotavano a pochi metri dalla riva.

Avvistamenti decisamente migliori di quelli di Hermanus e De Hoope NP.


In questo video, che ho chiamato la marcia dei pinguini (che fantasia!!!!) si nota il momento in cui ci siamo accorti della presenza delle balene... a quel punto i pinguini erano passati in secondo piano.





Quindi se rimane un dubbio se vale più un leone o una balena, tra pinguini e balene eravamo tutti d'accordo... molto meglio una balena di un pinguino.

Lasciato Boulders abbiamo provato a cercare una spiaggetta dove, pare, ci fossero altri pinguini... ma non siamo riusciti a trovarla... o forse abbiamo trovato la spiaggia, ma non c'erano i pinguini.

Abbiamo così puntato diretti verso Cape of Good Hope Nature Reserve.
Prima tappa Cape Point. Abbiamo parcheggiato nel piazzale e lasciando tutti i viveri in macchina per paura dei babbuini, anche perché si erano raccomandati di non portare assolutamente cibo con noi. Avrebbe attirato le scimmie che sono piuttosto aggressive.


Abbiamo così inziato la salita a piedi al faro dal faro, ci sarebbe anche una sorta di trenino, ma costa troppo e non ne vale la pena. Salire non è faticoso ed è sicuramente più piacevole. Dal faro siamo scesi per il sentiero che porta al faro più basso e più antico. Poi abbiamo fatto ritorno al piazzale.
cape of good hopeQui abbiamo pranzato velcoemente sigillati in macchina, sempre per paura dei babbuini che hanno imparato ad aprire le auto e rubare il cibo.

Le nostre precauzioni non sono state sufficienti, un babbuino è riuscito ad entrare in macchina e fuggire con un pacchetto di biscotti.

Tappa successiva il Capo di Buona Speranza, che si trova sempre qui nel ed è facilmente raggiungibile con la strada asfaltata. Qui immancabile foto di rito accanto al cartello.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...