venerdì, novembre 30, 2007

Dura lex sed lex: Le leggi "pazze" in Ohio (USA)

Quando si gira il mondo è bene conoscere le legge del posto, per evitare di incorrere in qualche sanzione involontariamente... ma ci sono leggi che non possono che far sorridere.
Ad esempio quella in vigore a Xenia dove è vietato sputare in un'insalatiera (solo nell'insalatiera? E nei piatti? Nelle pentole?... )

Se invece siete a Cleveland attenzione a quello che indossate, mi riferisco alle signore. In questa città infatti è vietato indossare in pubblico scarpe di pelle verniciata in lucido. Perché vi chiederete sicuramente... la risposta è altrettanto bizzarra, pare infatti che le scarpe di vernice servano agli uomini per sbirciare sotto le gonne utilizzando la superfice lucida come specchio.

Altra legge riservata alle donne, ad Oxford le signore non possono spogliarsi davanti alla fotografia o al quadro raffigurante un uomo. Ma visto che normalmente non ci si spoglia in pubblico, mi chiedo chi mai potrà controllare che questa legge venga rispettata.
Image Hosted by ImageShack.usE ancora a Cleveland, per cacciare i topi serve una una regolare licenza di caccia... Ma varrà anche per i gatti?

Uno degli sport più amati negli USA è il baseball... e allora come si spiega che a Portsmouth la legge classifica i giocatori di baseball come "vagabondi, ladri e altri caratteri sospetti"? Eppure anche Portsmouth ha la sua squadra,

in Ohio è inoltre vietato dar da bere ai pesci (??????????), e pubblicizzare una partita di croquet o una gara di lancio con ferri da cavallo il giorno del Decoration Day, ma questo solo se ci si trova ad un miglio dal palco dell'oratore.

E per concludere con le stranezze, arriviamo a Bexley dove una specifica ordinanza proibisce l'installazione e l'uso di slot machines nelle stalle.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...