lunedì, aprile 23, 2007

Escursione nella Foresta Nera

Fin dalle scuole medie lo studio della geografia mi affascinava e mi faceva sognare di viaggiare un giorno e vedere quei posti che sembrano così affascinanti.
A quel tempo il mondo che avevo esplorato si limitava all'Italia, anzi ad una piccola porzione di Italia con sconfinamenti a San Marino e a Città del Vaticano.
Tra i posti illustrati dal mio libro "Il Milione", un titolo che da solo evoca l'idea del viaggio, che mi affasccinava c'era la Foresta Nera, la Schwarzwald. Non so perché, forse mi faceva pensare a posti un po' magici e incantati... non so.
Fatto sta che è stato un po' con lo spirito di quella bambina di tanti anni fa che ho fatto un'escursione nella Foresta Nera del Sud.
Ci siamo fermati prima nella cittadina di Bad Boll e poi da qui abbiamo iniziato la nostra passeggiata lungo il corso del fiume Wutach, uno dei principali che nascono proprio nella Foresta Nera.
Il sentiero attraversava proprio la Wutachschlucht, la gola del Wutach.
Un'escursione molto suggestiva, il sentiero costeggiava il fiume e passava attraverso alberi ancora in riposo, in attesa dell'arrivo della primavera, ricoperti da un manto di velluto verde: un soffice strato di muschio che dava al paesaggio un'aria fiabesca.
Ci si aspettava quasi di veder sbucare all'improvviso i Sette Nani, con il piccone in spalla, pronti a far ritorno alla loro casetta, da Biancaneve.
Ma eccola la casetta nel bosco!.... No. E' solo una chiesetta abbandonata, ma estremamente suggestiva.
Eravamo solo a inizio aprile, ma era una giornata stupenda.
Solo durante il picnic si è alzato un venticello fastidioso.

La scusa giusta per sentire il bisogno di mettere qualcosa di caldo nello stomaco.
Così al termine dell'escursione ci siamo fermati in un bar per una tazza di te e una fetta di torta.
Tra le possibili scelte il dolce della Foresta Nera, fatto con una base di cioccolata e farcito con ciliegie, panna e una buona dose di liquore alla ciliegia... della Foresta Nera ovviamente.
Io mi sono buttata su un dolce più semplice, ma altrettanto caratteristico: un'ottima (e abbondante) torta di mele accompagnata da un te earl grey.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...