giovedì, settembre 14, 2006

Il giro del mondo in treno



Quando si pensa al giro del mondo l’uso dell’aereo sembra inevitabile. Sembra, ma non è così. L‘alternativa, lo avrete già capito dal titolo, può venire dai binari. A bordo del treno è possibile, con un po’ di pazienza, raggiungere quasi ogni angolo del pianeta. A venire in aiuto a chi teme di volare, ma non vuole rinunciare a viaggiare, c’è un sito internet inglese http://www.seat61.com/ che propone itinerari e suggerimenti.
Un viaggio in treno necessita sicuramente di un po’ più di tempo dell‘aereo, ma è sicuramente molto affascinante e consente di assaporare ogni istante del viaggio.
Un’idea decisamente originale che è venuta, guarda il caso, ad un funzionario del ministero dei Trasporti britannico Mark Smith, abituato a viaggiare in treno sia per lavoro sia per piacere.
Partendo da Londra ha raggiunto Parigi, Madrid, Marrakech, Istanbul, Mosca e addirittura Tokyo.
Viaggiare in treno. Perché no? In fondo sono molte le linee ferroviarie famose in tutto il mondo: la Transiberiana, la Perurail, l’Orient Express e molte altre ancora.
E per finire una curiosità, Mark Smith utilizza spesso l’Eurostar Londra-Parigi che passa sotto la Manica. Ogni volta che prenota chiede il posto 61: singolo, vicino al finestrino e completo di tavolino (vedi foto).
Ecco dunque da cosa prende il nome il suo sito. Peccato, per lui, che ora sono in molti a conoscere i vantaggi del posto 61 e la prossima volta che prenota potrebbe trovarlo già occupato.
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...