venerdì, luglio 21, 2006

Il Re del Nepal "tira la cinghia"


Anche il Nepal deve far quadrare i conti. Un taglio alle spese che ha visto coinvolto in prima persona il re Gyanendra.Il nuovo governo infatti ha tagliato l’appannaggio reale del 70%. Il ministro delle Finanze del governo ad interim Ram Sharan Mahat ha dichiarato che nel 2006-07 a palazzo reale arriveranno 3,1 milioni di dollari, mentre nell’anno fiscale appena concluso il sovrano poteva contare su 10,5 milioni La mossa segue la quasi totale privazione del re dei suoi poteri a favore del governo multipartitico, formato in aprile dopo settimane di proteste che avevano portato alla morte di 18 persone.Il monarca aveva preso i pieni poteri nei primi mesi del 2005 dopo aver sciolto il governo, sostenendo che questo aveva fallito nel fermare il risorgere della guerriglia maoista. Le mosse fatte dal nuovo governo hanno avuto effetto anche sui maoisti, che ora hanno instaurato buoni rapporti con il nuovo esecutivo, che ha il compito di traghettare il Paese verso l'elezione di un'assemblea costituente
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...