martedì, luglio 25, 2006

Ecco cosa ci aspetta!


Le Maldive contano circa duemila isole, la maggior parte delle quali disabitate (circa il 90%). Noi ci muoveremo nella zona Ari Atoll. Uno dei più belli delle Maldive (anche se dubito ci sia qualcosa di brutto!).

Da un’isola all’altra c’è qualche ora di navigazione.


Il gruppo che ha fatto il giro in aprile ha riportato questa descrizione: 

“Il nostro tour in barca è avvenuto in un contesto naturale dove il ritmo delle maree e il soffiare dei monsoni depositano senza sosta , su bassi profili delle terre emergenti, blocchi di coralli e madrepore privi di vita, molluschi conchifere, ciottoli e soprattutto sabbia una sabbia finissima, leggera ed impalpabile. Le nostre numerose nuotate sono state consumate in un mare popolato da centinaia di colonie di pesci pappagallo, delfini, mante, tonni, tartarughe marine, stelle marine e una fauna marina variopinta.

I nostri relax, anche questi numerosi, si sono sviluppati su lingue di sabbia ombreggiate da enormi palme.” 

Quanto ai tramonti assicurano che sono “tutti “mozzafiato, verranno consumati comodamente adagiati sul ponte della barca, circondati dal rumore di gabbiani, degustando una bevanda in attesa che il suono della campanella dello chef ci avverta che la cena è pronta. Comunque a prescindere dai nomi delle isole o dell’atollo, ovunque andrete l’effetto seduzione è scontato”.

Come premessa non è male!
Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...